Dalla partnership con Jewellery Theatre nascono cinque orologi realizzati con la tecnica del micromosaico.

Due marchi che fanno della precisione, della ricercatezza dell’immagine e della passione per l’artigianalità i loro marchi di fabbrica. E che si sono incontrati per dar vita a un’inedita collaborazione: Sicis Jewels e Jewellery Theatre hanno così contribuito alla nascita di una serie di cinque orologi sui quali l’azienda italiana, divisione di Sicis, ha applicato la particolare tecnica del micromosaico, nata a Roma nel XVIII secolo e presto arrivata in ogni angolo d’Europa, conquistando la nobiltà dell’epoca.Per riuscire nell’impresa, la maison ha impiegato 20 anni di ricerca, così da essere in grado di padroneggiare perfettamente la tecnica e poterla adattare alla natura degli orologi contemporanei. Il passo successivo è stato l’accordo con Jewellery Theatre, fondato nel 1998 con lo scopo di colmare una lacuna tra il mondo dell’arte e quello della gioielleria attraverso la realizzazione di oltre venti diverse raccolte di gioielli speciali. La qualità delle pietre e dei materiali rimane di fondamentale importanza, ma lo è anche l’anima di ogni pezzo.Gli orologi in oro, pietre preziose e tessere di smalti entrano così a far parte della collezione Caravaggio, una delle prime ideate da JT, che ha visto artisti e orafi impegnati a creare delle raccolte di frutti unici, tentando di catturare la bellezza della natura. Piccole opere che cercano di stupire chi lo osserva sfruttando la precisa geometria di una fetta di mela o le capacità seduttive di una fragola matura. Orologi unici e colorati che racchiudono il valore di un gioiello e di un’arte antica come il micromosaico.