La maison rinnova la partnership con la corsa per auto storiche, nel ruolo di cronometrista ufficiale, e lancia due orologi in attesa della gara, che, quest’anno, si disputerà a ottobre.

La passione di Chopard per le quattro ruote non tramonta mai. La maison si conferma infatti nel ruolo di partner principale e cronometrista ufficiale del celebre rally italiano di auto storiche 1000 Miglia, rinnovando così una tradizione che va ormai avanti dal 1988. Tra i partecipanti, come sempre, ci sarà anche il co-presidente del gruppo Karl-Friedrich Scheufele, grande appassionato di automobili e pronto a prendere parte alla gara di endurance lunga, appunto, 1.000 miglia (1.650 km), da Brescia a Roma e ritorno. In attesa che le auto prendano il via (l’evento di metà maggio è stato posticipato e si terrà dal 22 al 25 ottobre), Chopard svela una nuova coppia di orologi pensata per celebrare questa collaborazione.Chopard propone infatti il Mille Miglia GTS Azzurro Power Control, un orologio automatico con indicatore della riserva di carica che ricorda quello del carburante delle automobili realizzato in soli 500 esemplari (9.640 euro), e il Mille Miglia GTS Azzurro Chrono in acciaio (750 copie, 7.360 euro) con disposizione dei quadranti ausiliari ispirata ai cruscotti delle vetture d’epoca. A caratterizzare entrambi i modelli sono i quadranti con trattamento galvanico color azzurro, scelto per la sua somiglianza con le sfumature utilizzate in passato su alcune delle grandi auto d’epoca del mondo. Una tonalità capace di creare un piacevole contrasto con il rosso utilizzato per i dettagli delle lancette e per il logo della manifestazione sportiva a forma di freccia, che si affaccia accanto alla finestrella della data. I fianchi scanalati ricordano i pistoni di un motore, mentre le anse inclinate riprendono le curve delle carrozzerie artigianali.
A conferma della vocazione automobilistica, la corona di carica sovradimensionata evoca il grosso tappo di un serbatoio del carburante da gara, mentre i pulsanti del cronografo recano inciso il motivo antisdrucciolo, spesso applicato sulla pedaliera delle auto da corsa. Anche i cinturini prendono spunto dal mondo delle quattro ruote, abbinando la classica pelle traforata utilizzata dai gentleman driver degli anni 1950 e 1960 alla fodera in caucciù che riproduce il battistrada degli pneumatici da corsa Dunlop.
Il cronografo Mille Miglia GTS Azzurro Power Control si presenta con cassa in acciaio da 43 mm di diametro arricchita da dettagli in oro rosa 18 carati su corona, lunetta, lancette e indici delle ore. Sul retro, attraverso il fondo cassa trasparente, è possibile ammirare il movimento  meccanico a carica automatica Chopard 01.08-C, interamente realizzato in-house e composto da 251 componenti, con riserva di carica di 60 ore verificabile sul quadrante.

Il Mille Miglia GTS Azzurro Chrono è invece ideale per cronometrare i giri in un circuito di gara, o per monitorare le sezioni speciali durante i test di affidabilità, grazie al cronografo centrale a tre quadranti ausiliari che registrano separatamente, e con una precisione cronometrica, periodi di 60 secondi, 30 minuti e 12 ore. I pulsanti garantiscono l’arresto, l’avvio e l’azzeramento del meccanismo in modo semplice e veloce, anche con indosso i guanti da pilota, mentre l’inserto della lunetta laccato azzurro e grigio reca una scala tachimetrica che permette di calcolare la velocità e la distanza. In questo modello la cassa da 43 mm ha un fondello chiuso con inciso il logo della corsa.