La maison lancia durante il Sihh 2019 una nuova linea, Code 11.59, con sei nuovi modelli e 13 referenze

Una delle novità principali al Sihh 2019 di Ginevra, nonché, parole del Ceo François-Henry Bennahmias, “il più grande lancio dal 1972” nella storia di Audemars Piguet, un marchio oggi immediatamente associato ai suoi modelli più iconici, il Royal Oak e il Royal Oak Offshore.

In occasione dell’ultima fiera della maison, che ha già annunciato che dal prossimo anno sceglierà di presentare le sue novità in modi differenti, Audemars Piguet lancia Code 11.59.
La linea ha un nome che richiama il minuto prima dello scoccare delle 12 (e quindi dell’inizio di un nuovo giorno) e si compone di 6 diversi modelli, per un totale di 13 referenze, tutti dotati di cassa mediana di forma ottagonale all’interno di una cassa rotonda, in oro da 41 mm di diametro.

Estremamente caratteristico anche il vetro zaffiro antiriflesso con doppia curvatura: la superficie interna è arrotondata, mentre quella esterna è piatta da ore 6 a ore 12.

Il logo Audemars Piguet è applicato e realizzato in sottili strati d’oro con con la tecnica dell’ accrescimento galvanico, un processo simile alla stampa in 3d.

Code 11.59 Automatico

Disponibile in oro bianco con quadrante laccato blu o nero e in oro rosa con quadrante nero o bianco, ha un fondello trasparente che rivela un nuovo movimento di manifattura a carica automatica, il calibro 4302 con funzioni di ore, minuti, secondi e data. Impermeabile fino a 30 metri. (27.700 euro)Code 11.59 Cronografo Integrato

Nuovo movimento anche per i quattro modelli della gamma (quadrante blu o nero, abbinato a una cassa in oro bianco o rosa): un calibro di manifattura dotato di indicazione della data istantanea, cronografo con ruota a colonne integrata e funzione flyback che consente di azionare nuovamente il cronografo senza prima arrestarlo e azzerarlo. Con una riserva di marcia di 70 ore e una massa oscillante dedicata scheletrata in oro rosa 22 carati visibile dal fondello, presenta, inoltre, una migliore funzione cronometrica. (43.800 euro)

Code 11.59 Calendario Perpetuo

Variante unica per questo modello con calendario perpetuo che si distingue per il quadrante e i contatori in avventurina blu scuro, che richiamano il cielo stellato. Il calendario perpetuo regola automaticamente i mesi più brevi e aggiunge un giorno a febbraio negli anni bisestili. Se lo si indossa sempre, sarà necessario regolarlo solo nel 2100, impostando la data manualmente dal 29 febbraio al 1° marzo. (77.000 euro)

 

Code 11.59 Flying Tourbillon Automatico

Per la prima volta un movimento automatico Audemars Piguet è dotato di rotore centrale e flying tourbillon. Sul lato fondello del movimento, il calibro 2950 è rifinito a “Côtes de Genève”, colimaçonnage e presenta smussature lucidate manualmente. La massa oscillante scheletrata, visibile dal fondello, richiama il colore della cassa. Il movimento è rifinito con la tecnica del perlage e della satinatura circolare sul lato quadrante, che può essere in smalto blu fumé o nero. (Prezzo su richiesta)

La collezione include anche un Tourbillon Scheletrato, con calibro a carica manuale 2948 rifinito in chiave contemporanea con ponti e platina scuri e cassa in oro rosa e il Code 11.59 Supersonnerie, che vanta la potenza sonora di un orologio da tasca grazie ai gong brevettati, alla struttura della cassa e al regolatore del meccanismo di segnalazione acustica. (Prezzo su richiesta per entrambi i modelli)