Breguet lancia il Classique Tourbillon Extra-Plat Squelette 5395, con movimento sottilissimo spesso soli 3 mm.

C’è un’invenzione che ha fatto la storia dell’orologeria, quel tourbillon che da oltre 200 anni continua a esercitare un fascino immutato tra gli appassionati. E c’è una maison, Breguet, che non ha perso la voglia di stupire puntando proprio sul complesso meccanismo. Nasce così il nuovo Classique Tourbillon Extra-Plat Squelette 5395, caratterizzato da quel calibro 581 che già in passato era stato completamente rivisitato. Oggi la casa svizzera si spinge ancora più in là, arrivando ad asportare quasi il 50% del materiale del movimento.Il calibro 581 extra-plat in oro 18 carati si ritaglia dunque un posto tra i più sottili al mondo, con i suoi soli 3 mm di spessore. Per riuscirci, Breguet ha rimaneggiato completamente il tourbillon, a partire dalla massa oscillante sistemata alla periferia della platina per guadagnare in sottigliezza e lasciare libera la vista sulla meccanica. La gabbia in titanio ingrana direttamente sull’insieme delle ruote, mentre il movimento in silicio ha una costruzione a gomito che gli consente di guadagnare ulteriore spazio.Per la prima volta in versione completamente squelette e con riserva di carica di 80 ore, il movimento arricchisce un orologio con cassa in oro rosa da 41 mm e quadrante in vetro zaffiro con numeri romani e lancette in acciaio azzurrato. Impermeabile fino a 30 metri di profondità e accompagnato da cinturino in alligatore con boucle déployante in oro, il Breguet Classique Tourbillon Extra-Plat Squelette è disponibile in due versioni: con il movimento grigio in una cassa in oro rosa oppure con il movimento rosa in una cassa in platino.