La maison presenta Luminor Yachts Challenge, tre cronografi ispirati alle barche a vela classiche e dedicati agli sportivi.

Il mare aperto davanti, il vento tra i capelli. La passione per la sfida. Sensazioni ben note a Panerai, maison di orologeria legata alla navigazione da oltre un secolo. Una storia iniziata con le prime forniture di strumenti alla marina militare e che prosegue oggi con tre nuovi cronografi, in titanio, ceramica nera opaca o oro rosso, che vanno ad arricchire la collezione Luminor Yachts Challenge, nata per soddisfare le esigenze degli amanti dello sport. Su ognuno dei modelli, la sigla PCYC sul quadrante, accompagnata dalla sagoma di una barca a vela sul fondello: un omaggio alle regate della Panerai Classic Yachts Challenge attraverso le quali l’azienda italiana contribuisce alla salvaguardia della cultura delle vele classiche.

Tutti i segnatempo condividono il design dell’iconica cassa a sandwich con dispositivo a protezione della corona di carica, le funzioni e caratteristiche del movimento di manifattura a carica automatica P.9100 (cronografo flyback con tre giorni di autonomia di marcia, seconds reset, calcolo della velocità espressa in nodi tramite la scala tachimetrica sul rehaut, aggiustamento rapido dell’ora). A distinguere tra loro i nuovi Panerai Luminor Yachts Challenge, invece, sono le combinazioni cromatiche, diverse in relazione al materiale della cassa: titanio nel PAM00764, ceramica nera a base di ossido di zirconio nel PAM00788 e oro rosso nel PAM01020.

Gli appassionati hanno la possibilità di scegliere tra tre modelli dall’aspetto ben marcato: sportivo, tecnico o classico. Tutti gli orologi, con cassa da 44 mm, sono studiati per garantire a chi li indossa resistenza agli agenti esterni e alla corrosione. L’impermeabilità è certificata fino a 100 metri di profondità per le versioni in ceramica e titanio, 50 metri per quella in oro. Ad accompagnare i modelli, cinturini in caucciù nero con fibbia trapezoidale in titanio satinato o in alligatore blu con cucitura beige.