La maison propone quattro nuove declinazioni del suo famoso orologio da polso meccanico, ognuna con una diversa colorazione.

Uno dei primi orologi da polso meccanici realizzati in Germania, sicuramente tra i più famosi, vincitore di tanti premi nel corso degli anni e oggi disponibile in quattro nuove versioni. Nomos Glashütte rilancia il suo iconico Tetra nelle declinazioni Scintilla divina, Inno alla gioia, Amata immortale e Fidelio, colorate rispettivamente in rame, verde oliva, turchese e blu scuro. Insieme, i modelli compongono la collezione Tetra Sinfonia: ognuno dei segnatempo è azionato dall’inedito calibro manuale Alpha, con riserva di 43 ore, ben visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro e arricchito dalla presenza di 17 pietre preziose, con viti blu temperato e superfici placcate rodio con rifinitura Glashütte e perlage Nomos.

I nomi dei nuovi modelli Nomos Glashütte sono scelti per formare un quartetto armonioso rendendo omaggio a una delle icone più celebri della musica tedesca, Ludwig van Beethoven, e alle sue opere. Proprio nel corso del 2020 saranno celebrati i 250 anni dalla nascita del compositore e nello stesso anno la maison festeggerà il suo compleanno numero 175: da qui l’idea di celebrare in maniera speciale le due ricorrenze concomitanti, con degli orologi che uniscono la proverbiale abilità ingegneristica tedesca alla ricerca di altissimi standard qualitativi.

La serie Tetra, nata per soddisfare le esigenze del pubblico femminile, propone così quattro modelli in edizione limitata realizzati con cassa in acciaio inossidabile da 29,5 mm bipartita, tutti impermeabili fino a tre atmosfere di profondità e pensati per resistere agli schizzi. Le lancette sono uniche a seconda della versione scelta, spaziando dall’oro alla placcatura in rodio. Ad accompagnarli un cinturino in pelle scamosciata grigio. Ogni orologio della collezione Tetra Sinfonia di Nomos Glashütte è disponibile presso i rivenditori autorizzati del marchio a partire dalla fine di febbraio, tutti al prezzo di 1.660 euro.