A cinquant’anni dalla grande conquista spaziale, la maison celebra lo storico allunaggio con lo Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary. 

Il 21 giugno 1969 Neil Armstrong e Buzz Aldrin camminavano sulla superficie della Luna, segnando una tappa fondamentale nella storia del progresso umano. Un passaggio chiave anche per il mondo dell’orologeria, visto che proprio quel giorno per la prima volta delle lancette toccavano un suolo fin lì inesplorato: quelle dell’Omega Speedmaster, diventato a sua volta un’icona e scelto dalla Nasa, dopo una lunga serie di test, per la grande affidabilità e la facilità di lettura.Un giorno speciale, che la stessa maison svizzera celebrò di lì a poco con l’orologio Speedmaster BA145.022 in oro giallo 18K, con lunetta bordeaux e la scritta sul fondello “to mark man’s conquest of space with time, through time, on time”. Un modello in edizione limitata finito anche al polso del presidente americano Nixon.

Oggi, a cinquant’anni di distanza, Omega lancia una nuova versione del suo celebre modello, lo Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition prodotto in soli 1.014 pezzi esemplari, con garanzia di 5 anni.

La cassa da 42 mm, il bracciale, il quadrante, gli indici delle ore e le lancette sono stati creati in
oro Moonshine 18 carati, un’inedita lega lucente e resistente allo scolorimento. L’anello della lunetta in ceramica è invece in tonalità bordeaux, un omaggio allo Speedmaster celebrativo dello sbarco sulla Luna. Sul fondello, l’incisione “1969-2019”, il numero dell’edizione limitata e la scritta “Master Chronometer“. All’interno della cavità dell’anello decorativo interno è stato poi aggiunto un frammento di meteorite lunare.

Ad animare lo Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition è il movimento Master Chronometer 3861 a carica manuale con scappamento Co-Axial, spirale in silicio Si14, platina in oro Moonshine e ponti con incisioni bordeaux. L’orologio è inserito in uno speciale cofanetto con i pannelli in ceramica grigia con stampa 3D della superficie della Luna.