Bussola integrata, chiamate d’emergenza e display sempre attivo: un’assistenza totale in ogni momento della giornata.

Display Retina Always-on, costantemente attivo per controllare orario e informazioni senza nemmeno sollevare il polso. Nuove funzioni di posizione, con bussola integrata all’altimetro per orientarsi meglio. E una gestione delle chiamate internazionali per raggiungere i servizi di emergenza di 150 Paesi diversi direttamente attraverso l’orologio. Questi i punti di forza del nuovo Apple Watch Series 5, annunciato ufficialmente dalla Grande Mela e disponibile in una vasta gamma di materiali, tra i quali alluminio, acciaio inossidabile, ceramica e titanio.Il sistema watchOS 6 di Apple Watch Series 5 può prendersi cura della salute e scandire l’attività fisica con funzioni inedite come monitoraggio ciclo, l’app rumore e i trend delle attività. “Un’integrazione tra hardware e software – ha spiegato lo Chief Operating Officer Jeff Williams – che rende ancora più semplice fare movimento e restare in contatto con le persone e le informazioni più importanti per noi”. Il nuovo modello sarà disponibile a partire da venerdì 20 settembre e punta su una vastissima varietà di personalizzazioni, a partire dai materiali: possibile scegliere, ad esempio, il quadrante in acciaio inossidabile color oro, argento e nero siderale o quello in alluminio in color argento, oro e grigio siderale realizzato per la prima volta con materiale riciclato al 100%.

Il display del modello è stato ottimizzato per garantire la massima durata della batteria, con la luminosità che diminuisce quando il polso è a riposo, e un’autonomia di 18 ore. Bussola integrata e la funzione mappe aggiornata permettono di rilevare direzione, pendenza, latitudine, longitudine e altitudine. Le chiamate d’emergenza internazionali si sposano invece con il sistema di rilevamento cadute capace di dare automaticamente l’allarme quando Apple Watch rivela che l’utente ha avuto un impatto e non si muove da un minuto. Per le donne arriva inoltre un ulteriore aiuto attraverso watchOS 6, che ora registra informazioni legate al ciclo mestruale e aggiorna chi indossa l’orologio sul periodo fertile.