La maison presenta il secondo Monaco in edizione limitata per festeggiare il 50esimo compleanno del modello.

Quattro ruote e lancette si sono incrociate ancora una volta a Le Mans, teatro dell’ultima Monaco Anniversary Edition. Una location mai così azzeccata, considerando che proprio lì il divino Steve McQueen indossò l’iconico cronografo Monaco di TAG Heuer sul set di Le 24 Ore di Le Mans del 1971. Il modello, il primo nella storia dell’orologeria con cassa quadrata impermeabile, compie quest’anno il suo 50esimo compleanno, occasione che la maison ha deciso di celebrare lanciando cinque edizioni speciali, ognuna ispirata a un diverso decennio tra il 1969 e il 2019.Dopo il primo orologio presentato a maggio, questa seconda versione è dedicata al decennio 1979-1989 ed è caratterizzata da un design più aggressivo, quadrante rosso con finiture sunray e due sottoquadranti con profili incurvati.  Le lancette di ore e minuti, bianche con la punta nera, sono rivestite in Super-Luminova per una migliore leggibilità. Come nella versione originale, i pulsanti si trovano sulla destra, mentre la corona si trova a sinistra: una caratteristica che ha contraddistinto il Monaco per 50 anni.Sul fondello dell’orologio, ispirato agli anni Ottanta, è riportata l’incisione del logo Monaco Heuer e le scritte “1979-1989 Special Edition” e “One of 169“. Il fondello in acciaio lucido è decorato con spazzolature circolari, mentre all’interno della cassa batte il celebre Calibre 11 automatico, una moderna interpretazione del movimento cronografico a carica automatica che vide la luce insieme al modello originale nel 1969. Anche questa versione, come tutte le altre prodotte per festeggiare l’anniversario, è limitata a 169 pezzi ed è distribuita in una speciale confezione, una scatola blu decorata con il logo Heuer e un motivo orizzontale a scacchiera. L’orologio è appoggiato su un cuscino grigio e racchiuso in un interno rosso, lo stesso colore che si trova sul quadrante.